Prestiti tra privati, alcuni consigli

Da qualche tempo a questa parte il mondo social sta andando per la maggiore in qualunque settore: dai siti web appositamente sviluppati come Facebook fino a servizi di social car sharing, senza tralasciare il mondo dei prestiti personali con i cosiddetti “prestiti tra privati”. Di che cosa si tratta e che consigli possiamo darvi per riuscire a trovare il miglior prestito tra privati possibile? Una preview dei prestiti tra privati Iniziamo con una indicazione generale di cosa sono i prestiti tra i privati: si tratta di soluzioni di finanziamento con le quali un soggetto concede denaro in prestito ad un’altra persona per tramite di un’agenzia intermediaria, che garantisce la serietà del “progetto” e funge, praticamente, da banca, esaminando sia le pratiche di chi vuole mettere a disposizione il suo denaro, ma soprattutto quelle di chi cerca un finanziamento e per ottenerlo ha deciso di rivolgersi a canali alternativi a quelli tradizionali. Vantaggi dei prestiti tra privati Il primo vantaggio di questa soluzione è quello legato alla convenienza dei tassi di interesse, che spesso sono inferiori rispetto ad altre soluzioni più “classiche”. Inoltre, anche i cattivi pagatori ed i protestati possono trovare più facilmente credito, affidandosi a tutti i soggetti che sono disposti a prestare denaro a chi non ha una storia creditizia propriamente pulita (a fronte di un tasso di interesse maggiore, ovviamente). Come trovare prestiti tra privati convenienti? Per prima cosa bisogna evitare tutte le proposte che non passano per tramite di aziende autorizzate perché potrebbero essere delle truffe. Nel nostro paese, Smartika (http://www.prestitionlineitalia.com/prestiti-tra-privati/prestito-privati-smartika.html) e Prestiamoci (https://www.prestiamoci.it/trasparenza) sono le due agenzie più note nel settore, le più serie...

Agevolazioni per Isolamento acustico Milano

Isolamento-acusticoAnche per la zona di Milano esistono agevolazioni e finanziamenti, che possono servire per le spese e per i lavori necessari a rendere la casa o l’ufficio più silenzioso.

La decisione di insonorizzare una casa o un appartamento non è facile per tutti. Molte persone non si rendono nemmeno conto di avere un problema fino a quando questo non scompare temporaneamente (come, ad esempio, il cane del vicino che se ne va in vacanza con loro per una settimana) e si nota una differenza nella qualità della propria vita.

Finanziamenti non bancari, l’UE spinge sul crowdfunding

mutuoAnche l’Unione Europea si è resa conto della necessità di individuare delle soluzioni finanziarie alternative nei confronti delle piccole e medie imprese, che non siano unicamente rivolte al canale bancario.

Di qui la necessità di spingere sulla disciplina di forma alternative che – sostiene la Commissione in una sua analisi – possano “facilitare l’accesso l’accesso delle pmi al mercato dei capitali” mediante la creazione di un mercato secondario trasparente e liquidio.

Prestiti agevolati con garanzia della Regione Toscana

finanziamentiLe imprese toscana che vorranno avere accesso a finanziamenti agevolati hanno da oggi una marcia in più.

La Regione Toscana ha infatti stanziato un fondo utile per concedere delle garanzie in favore delle piccole e delle medie imprese della regione, assicurando loro la possibilità di poter giungere all’ottenimento di un credito bancario a condizioni competitive, in un momento in cui il credit crunch sembra aver posto in disparte le possibilità di poter reperire nuove risorse finanziarie.

Concessione prestiti imprese in calo: il report della Bce sul 2013

Finanziamenti impresaLa Banca Centrale Europea ha diramato un report nel quale fa il punto sulle erogazioni di prestiti nel 2013, segnalando un aspetto già noto a tutti coloro che operano nel settore, e possono toccare con mano quanto sia deteriorato il mercato creditizio nazionale.

Stando alla Bce, infatti, l’Italia nel 2013 avrebbe erogato il 5,6% in meno di finanziamenti alle società non finanziarie, con un trend quasi doppio rispetto a quanto è stato sperimentato dall’intera eurozona. Per comprendere quanto sia negativa la performance italiana basti d’altronde dare un rapido sguardo altrove: ci si renderà conto che solamente Slovenia, Malta e Spagna hanno fatto peggiodi noi, mentre in Germania il trend è stato addirittura invertito, con una crescita di 0,1 punti percentuali a dicembre.

Prestiti per l’auto ancora in calo

Big GiftContinuano a calare i prestiti personali concessi per l’acquisto di un’autovettura nuova o usata. La liquidità si conferma invece come la prima causa di indebitamento degli italiani: ecco la fotografia più recente scattata all’interno del mercato creditizio tricolore…