Bando per piccole imprese del turismo in Puglia

BANDO TURISMOLa Regione Puglia ha prorogato fino al prossimo 30 giugno 2014 il bando per la concessione di finanziamenti in favore di micro e piccole imprese del settore turistico.

Il bando è destinato alle piccole imprese con meno di 50 dipendenti e fatturato non eccedente i 10 milioni di euro l’anno, e alle micro imprese con meno di 15 dipendenti con un fatturato annuo che non superi i 2 milioni di euro.

Per quanto attiene le finalità, il bando punta a sostenere investimenti di minimo 30 mila euro per l’ampliamento e la ristrutturazione di tutto il settore turistico – compreso il miglioramento dell’impatto ambientale dell’iniziativa imprenditoriale, la realizzazione di strutture turistico – alberghiere mediante la valorizzazione e il restauro di castelli, fortificazioni, masserie e altri immobili di interesse storico, e la realizzazione di stabilimenti balneari.

All’interno di tali finalità, il bando ricorda come siano considerate ammissibili le spese per le opere murarie, quelle per le infrastrutture aziendali di varia natura, le spese per l’acquisto di arredi, attrezzature e macchinari per le imprese, le spese per l’acquisto di programmi informatici (software) e ancora le spese per lo studio e la progettazione ingegneristica e le spese per l’acquisto di brevetti e di licenze.

Gli incentivi verranno erogati parzialmente come contributo a fondo perduto, per un massimo del 45% dell’investimento. Per quanto concerne la possibilità di poter disporre di maggiori informazioni, vi consigliamo di consultare il sito internet istituzionale della Regione Puglia (regione.puglia.it) e, di seguito, recarsi nella sezione dedicata ai concorsi e ai bandi per le imprese.

La possibilità di poter avere accesso a tale contributo agevolato per le imprese rappresenta certamente una ghiotta opportunità per sostenere i propri progetti di investimento e di accrescimento nel settore turistico, in vista dell’oramai imminente stagione estiva, in grado di rappresentare il picco delle domande del comparto.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*