Finanziamenti nel settore agricolo in Sardegna

finanziamenti-agricolturaCi sono ancora più di due settimane di tempo per poter domandare l’accesso ai fondi agevolati relativi alla misura 1.2.4 del Psr Sardegna 2007 – 2013, per la linea Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo, alimentare e forestale.

Ad essere stati stanziati per le finalità che tra breve seguiranno sono circa 3,3 milioni di euro, in erogazione nei confronti di quei progetti ritenuti meritevoli, e riguardanti la cooperazione tra imprese del settore agricolo, alimentare e forestale, che non siano stati avviati prima della domanda di aiuto, per sostenere lo sviluppo sperimentale di nuovi prodotti, nuovi processi o nuove tecnologie, comprendendo in tale novero anche lo studio di fattibilità tecnica preliminare alle attività di sviluppo sperimentale.


Secondo quanto leggiamo nel bando, il supporto è finalizzato a sostenere la c.d. “fase precompetitiva“, ovvero quella che precede l’immissione in commercio di un nuovo prodotto o di un nuovo processo produttivo. Pertanto, gli interventi potranno riguardare le operazioni che precedono l’utilizzo con scopi commerciali di prodotti, processi e tecnologie.

A poter divenire beneficiari dell’intervento sono le imprese agricole o forestali che svolgono delle attività di produzione, di commercializzazione o di trasformazione dei prodotti agricoli, ad esclusione di quelli del settore pesca, sia in forma singola che in forma associata.

Sono inoltre ricomprese nell’elenco delle imprese che possono presentare domanda le piccole e medie imprese che svolgono attività di utilizzazione boschiva e di primo utilizzo del legno (compreso il sughero, particolarmente diffuso in Sardegna), e ancora le imprese di “seconda” utilizzazione del legno (anche in questo caso, in forma singola o associata).

La domanda deve essere presentata da pmi che siano obbligatoriamente riunite sotto forma di associazione o raggruppamento temporaneo di imprese, o in altre forme di raggruppamenti formalizzati giuridicamente e, all’interno del partenariato, deve essere presente almeno un’impresa di natura agricola o un’impresa forestale e di utilizzazione boschiva, e un’impresa di primo utilizzo del legno.

Per quanto attiene il beneficio, sono elargiti contributi in conto capitale fino al 100% delle spese ammesse, con programmi di spesa non superiore ai 400 mila euro.

Ricordiamo che le domande possono essere presentate entro e non oltre il giorno 11 marzo 2014, e che per maggiori informazioni è possibile contattare il sito internet della Regione Sardegna all’indirizzo regione.sardegna.it.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*