Prestiti personali

Prestiti personali? L’utilizzo massivo del nuovo canale commerciale aperto grazie all’uso sempre più frequente di internet, ha dato la possibilità ad un numero sempre maggiore di agenzie di credito, finanziarie e anche banche, di fornire il servizio di richiesta mutuo online.


Il cliente può quindi accedere alla procedura di richiesta di accensione di una linea di credito grazie ad un pc connesso alla rete attraverso il sito della società erogatrice, trasmettendo poi i documenti cartacei necessari alla pratica per la tradizionale posta ordinaria.

I prodotti finanziari disponibili tramite i siti internet delle società di prestito sono in genere molto più vantaggiosi nelle condizioni rispetto a quelli che si trovano nelle agenzie sul territorio.

In genere, infatti, i prodotti online vedono l’applicazione di un tasso effettivo minore rispetto al tasso applicato su un prestito acceso in una agenzia territoriale, questo soprattutto perchè tramite internet i costi di gestione sono notevolmente ridotti.

Richiesta di prestito personale non finalizzato

Prestiti non finalizzati? Il credito personale costituisce una forma di credito anche detta prestito non finalizzato. In effetti il richiedente questa forma di prestito non deve in nessun modo giustificare la motivazione che lo portano alla richiesta all’Istituto erogante.


La società finanziaria si limita quindi a concedere al richiedente una somma in contanti, somma che il richiedente dovrà poi rimborsare attraverso delle rate stabilite al momento dell’istituzione della pratica.

Le rate stabilite tramite il piano di ammortamento, saranno composte da una parte del capitale e una parte generata dal tasso di interesse.

Solitamente con questo tipo di operazione l’importo massimo finanziabile non supera i 30 mila euro, anche se lo stesso limite dipende dalla società finanziaria cui ci si rivolge per i prestiti online.