Prestito Ecologico di Intesa Sanpaolo

Il prestito Ecologico di Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale che l’istituto di credito concede a quella clientela che desideri poter installare impianti fotovoltaici, pannelli solari o termici, installare finestre e infissi a miglioramento della coibentazione, installare caldaie di nuova generazione, o ancora automezzi ecologici e a trazione elettrica, e elettrodomestici green. I destinatari di tale prestito personale potranno essere lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi, titolari di conto corrente presso la banca, di età anagrafica compresa tra un minimo di 18 anni (al momento della richiesta del prestito) e di 75 anni (al momento della scadenza del finanziamento). La durata del piano di ammortamento dovrà essere compresa tra un minimo di 2 anni e un massimo di 15 anni, a cui può essere aggiunto un periodo di preammortamento “tecnico”, intercorrente tra il momento dell’erogazione il momento in cui verrà pagata la prima rata del programma di rimborso con quota capitale. L’importo finanziabile dovrà invece essere compreso tra un minimo di 2,5 mila euro e un massimo di 100 mila euro, da restituire con applicazione di un tasso di interesse necessariamente fisso (elemento che influenzerà il piano di ammortamento generando un elenco di rate di importo sempre costante nel tempo). L’erogazione avverrà in un’unica soluzione, di norma all’atto della stipula del contratto di finanziamento; il rimborso avverrà con pagamento di rate sul conto corrente, mediante addebito automatico mensile. Il rimborso anticipato è sempre ammesso, con pagamento di un compenso massimo pari all’1% dell’importo...

Prestito Maxi da Intesa Sanpaolo

Il prestito Maxi di Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale che l’istituto di credito concede alla propria clientela che desideri finanziare i propri acquisti, per importi non superiori ai 300 mila euro, e per una durata fino a 10 anni. Condizioni economiche e contrattuali sono fortemente personalizzabili, venendo pertanto incontro alle specifiche esigenze di ogni cliente del gruppo. Destinatari dell’intervento creditizio sono tutti i lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati, che siano titolari di conto corrente presso la banca, con un’età compresa tra un minimo di 18 e un massimo di 75 anni (alla scadenza del finanziamento), e  in possesso degli idonei requisiti di merito creditizio stabiliti dall’istituto di credito. Le finalità contemplate da tale prodotto sono le spese e gli investimenti di carattere personale o familiare, per scopi che siano estranei all’attività imprenditoriale o professionale, per durate del piano di ammortamento che dovranno essere comprese tra un minimo di 2 e un massimo di 10 anni, a cui è possibile aggiungere il preammortamento tecnico. L’importo finanziabile sarà invece compreso tra un minimo di 31 mila euro e un massimo di 75 mila euro nella versione chirografaria (pertanto, priva di garanzie reali) e tra un minimo di 31 mila euro e un massimo di 300 mila euro nella versione pignoratizia. Il tasso di interesse può essere scelto tra variabile o fisso, a seconda delle preferenze della clientela. L’erogazione avverrà in un’unica soluzione, con accredito sul conto corrente. Sullo stesso rapporto, andranno addebitate le rate, con periodicità...

Ottenere 30 mila euro in pochi giorni con Intesa Sanpaolo

Ottenere fino a un massimo di 30 mila euro in pochi giorni è possibile grazie al Prestito Multiplo di Intesa Sanpaolo, un finanziamento personale che l’istituto di credito mette a disposizione della propria clientela che desideri in tal modo provvedere al compimento di spese più o meno pianificate, con rimborso nel medio lungo periodo. Il prestito Multiplo opera come un tradizionale finanziamento personale non finalizzato: per la sua richiesta pertanto non è necessario presentare alcuna documentazione ulteriore (es. preventivo) rispetto a quella di identità in corso di validità, e a quella comprovante il reddito (busta paga o dichiarazione dei redditi). L’importo massimo ottenibile, come già affermato, è attualmente pari a 30 mila euro. Attraverso altri prodotti di credito disponibili in tutte le filiali dell’istituto bancario, sarà tuttavia possibile ottenere importi ben superiori, dietro prestazione o meno di garanzie reali (come l’ipoteca sulla casa) o personali (fideiussioni di terzi). Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di finanziamento è fisso per l’intera estensione dell’operazione. Ne consegue che il programma di rimborso sarà composto da rate di importo certo e costante, che non subiranno alcuna variazione anche in caso di forti oscillazioni dei tassi di mercato. Infine, ricordiamo che la durata massima dell’operazione è fissata in 6 anni. Il cliente potrà comunque scegliere scadenze inferiori o procedere all’estinzione anticipata del debito residuo, in qualsiasi momento, e alle condizioni economiche e contrattuali che verranno stabilite formalmente dall’istituto di...

Prestito Pensionati da Intesa Sanpaolo

Il prestito Pensionati di Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale destinato alla sola clientela che percepisce una pensione INPS, anche non correntista della banca, con trattamento pensionistico già in atto, non gravato da alcuna cessione della pensione, e con età anagrafica massima di 78 anni al momento della richiesta e di 80 al momento della scadenza. Il finanziamento può supportare il compimento di spese personali o familiari del cliente di Intesa Sanpaolo, per durate che oscillano tra un minimo di 2 anni e un massimo di 10 anni. Possibile estinguere anticipatamente il debito residuo in qualsiasi momento, con il pagamento di una penale pari all’1% sul capitale rimborsato. L’importo finanziabile sarà invece compresa tra un minimo di 4.800 euro e un massimo di 52 mila euro, comprensivo degli oneri connessi all’operazione. Per quanto ovvio, l’importo finanziato dipenderà dalla scadenza (che dovrà a sua volta tenere conto dei requisiti anagrafici di cui sopra) e della quinta quota della retribuzione netta. Il finanziamento, infatti, viene erogato prevedendo una restituzione mediante la forma tecnica della cessione del quinto della pensione. Pertanto, il rimborso delle rate avverrà con trattenuta diretta sul cedolino pensione del cliente. Il prestito è erogato a tasso di interesse necessariamente fisso. L’importo delle singole rate del piano di ammortamento sarà così noto e conoscibile dal cliente di Intesa Sanpaolo fin dal momento della stipula del contratto di prestito...