Prestito Ecologico di Intesa Sanpaolo

Il prestito Ecologico di Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale che l’istituto di credito concede a quella clientela che desideri poter installare impianti fotovoltaici, pannelli solari o termici, installare finestre e infissi a miglioramento della coibentazione, installare caldaie di nuova generazione, o ancora automezzi ecologici e a trazione elettrica, e elettrodomestici green. I destinatari di tale prestito personale potranno essere lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi, titolari di conto corrente presso la banca, di età anagrafica compresa tra un minimo di 18 anni (al momento della richiesta del prestito) e di 75 anni (al momento della scadenza del finanziamento). La durata del piano di ammortamento dovrà essere compresa tra un minimo di 2 anni e un massimo di 15 anni, a cui può essere aggiunto un periodo di preammortamento “tecnico”, intercorrente tra il momento dell’erogazione il momento in cui verrà pagata la prima rata del programma di rimborso con quota capitale. L’importo finanziabile dovrà invece essere compreso tra un minimo di 2,5 mila euro e un massimo di 100 mila euro, da restituire con applicazione di un tasso di interesse necessariamente fisso (elemento che influenzerà il piano di ammortamento generando un elenco di rate di importo sempre costante nel tempo). L’erogazione avverrà in un’unica soluzione, di norma all’atto della stipula del contratto di finanziamento; il rimborso avverrà con pagamento di rate sul conto corrente, mediante addebito automatico mensile. Il rimborso anticipato è sempre ammesso, con pagamento di un compenso massimo pari all’1% dell’importo...

Prestito fotovoltaico da Banca Popolare di Milano

Il prestito fotovoltaico della Banca Popolare di Milano è un finanziamento che l’istituto di credito lombardo rivolge alla propria clientela che desideri acquistare e installare un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica dall’energia solare, a condizioni economiche dedicate, e permettendo alla stessa utenza di poter beneficiare del pacchetto di agevolazioni previsto dall’attuale versione del Conto Energia. Il finanziamento in questione potrà concedere importi fino a un massimo di 150 mila euro, da rimborsare mediante pagamento di rate mensili, trimestrali, o semestrali, in un periodo di tempo che dovrà oscillare tra un minimo di 24 mesi e un massimo di 180 mesi. Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di prestito sarà fisso per l’intera durata dell’ammortamento, con conseguente stabilità dell’importo dei pagamenti. Per quanto invece concerne le principali condizioni di onerosità, ricordiamo come le spese di istruttoria siano fisse e agevolate, nella misura pari a 100 euro. Inoltre, nell’ipotesi in cui si desideri estinguere anticipatamente il finanziamento, il cliente non subirà l’applicazione di alcuna penale. Il finanziamento fotovoltaico della Banca Popolare di Milano è infine concesso in una versione alternativa, contraddistinta dall’applicazione di un tasso di interesse variabile: una versione riservata alla clientela che desideri indebitarsi – per le finalità di cui sopra – garantendosi condizioni sempre in linea con quelle offerte dai mercati finanziari e, pertanto, la possibilità di beneficiare di eventuali trend positivi nel corso dei tassi di interesse di riferimento. Il finanziamento potrà infine essere abbinato con una gamma di polizze assicurative a protezione dell’impianto e della capacità di rimborso del...

Prestito fotovoltaico da Banca Sella

Il prestito fotovoltaico di Banca Sella è un finanziamento destinato a tutte le persone fisiche che desiderino sostenere le spese di installazione di impianti fotovoltaici ad uso privato sulla propria abitazione, producendo in tal modo energia elettrica pulita, e sfruttando gli eco-incentivi predisposti dall’attuale normativa in materia. Attraverso tale finanziamento il cliente potrà ottenere fino a un massimo di 50 mila euro, da rimborsare all’interno di piani di ammortamento della durata non eccedente i 180 mesi. In qualsiasi momento il cliente potrà interrompere il programma di rimborso, andando a estinguere anticipatamente il debito residuo, alle condizioni stabilite in contratto. Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di finanziamento fotovoltaico potrà alternativamente essere fisso o variabile, a seconda delle libere preferenze del richiedente. Come ovvio, nella prima ipotesi il piano di ammortamento sarà costituito da rate di importo sempre costante; nella seconda ipotesi, il programma di rimborso sarà invece costituito da rate in linea con l’andamento del parametro di riferimento. Si noti inoltre come, per ottenere il credito e ottenerlo alle condizioni contrattuali offerte, sia obbligatorio sottoscrivere un’assicurazione infortuni, e una polizza all risks a copertura dei danni diretti all’impianto, e a copertura di quelli indiretti, come ad esempio la perdita di profitto dovuta alla mancata vendita dell’energia prodotta. Risulta infine necessaria e obbligatoria la titolarità di un conto corrente presso qualsiasi filiale di Banca Sella, dove canalizzare l’addebito delle rate oggetto del piano di...

Finanziamento fotovoltaico da Unicredit Banca

Il finanziamento fotovoltaico di Unicredit Banca è un prestito personale che l’istituto di credito rivolge a quella clientela che desideri realizzare un impianto fotovoltaico sulla casa di proprietà, cogliendo l’occasione utile per sfruttare tutti gli incentivi ministeriali previsti all’interno del pacchetto di agevolazioni del Conto Energia. Attraverso questo finanziamento fotovoltaico, il cliente di Unicredit Banca potrà ottenere un importo compreso tra un minimo di 10 e un massimo di 70 mila euro, che potrà restituire all’interno di un piano di ammortamento dalla durata compresa tra i 5 e i 10 anni (possibile comunque procedere a operazioni di estinzione anticipata del debito residuo, in qualsiasi momento e alle condizioni stabilite in contratto). Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di prestito sarà alternativamente fisso o variabile. Nella prima ipotesi, il piano di ammortamento sarà naturalmente costituito da rate di importo certo e costante nel tempo; nella seconda ipotesi, invece, il programma di rimborso verrà concordato mediante rate di andamento crescente in caso di aumenti dell’Euribor di periodo, e decrescente nell’ipotesi inversa. L’erogazione del finanziamento avverrà in un’unica soluzione attraverso l’accredito dell’importo richiesto sul conto corrente intestato al cliente Unicredit. La restituzione seguirà invece una periodicità mensile di addebito delle rate, sullo stesso conto corrente del debitore. Anche questo finanziamento, così come tutti i prestiti della gamma di Unicredit, può essere accompagnato da alcune polizze di natura assicurativa che, oltre a tutelare l’oggetto del prestito, proteggeranno il cliente contro una serie di eventi negativi, e inficianti la propria capacità di...

Prestito fotovoltaico dalla Banca Popolare di Sondrio

Il prestito fotovoltaico della Banca Popolare di Sondrio è un finanziamento che sostiene i progetti della clientela dell’istituto di credito, che desideri poter installare piccoli impianti fotovoltaici ad uso domestico, per la produzione di energia elettrica, per autoconsumo o per la vendita parziale della stessa, sfruttando nel contempo le agevolazioni previste dai bonus statali. Il finanziamento potrà erogare fino a un massimo di 30 mila euro nella sua versione “standard”. L’istituto di credito rende comunque noto di essere disponibile a valutare richieste per importi superiori a tale soglia, finalizzati alla realizzazione di impianti fotovoltaici di maggiori dimensioni e di maggiori capacità produttive di energia pulita. Il prestito fotovoltaico è concretizzato in un finanziamento a medio lungo termine, ipotecario o chirografario (a seconda della presenza di una garanzia reale o meno), erogabile in un’unica soluzione, con la possibilità di prevedere anche il pagamento diretto a favore dell’installatore per gli importi di propria competenza. La durata del piano di ammortamento dovrà essere compreso all’interno di un limite massimo di 13 anni, di cui uno di preammortamento. La durata del programma di rimborso sarà comunque commisurata all’entità del finanziamento, e alla resa dell’impianto, che l’istituto di credito potrà ricavare dalla documentazione di progetto fornita dall’installatore. Le spese di istruttoria sono pari a 100 euro fisse per i finanziamenti chirografari, o 250 euro per i finanziamenti garantiti da un’ipoteca in favore dell’istituto di credito...