Fidacquisti a tasso fisso da Banca Piemonte

Fidacquisti è una linea di credito disponibile in tutte le filiali della Banca del Piemonte per coloro che desiderino poter ottenere un finanziamento di importi significativi, senza tuttavia attivare alcuna garanzia reale: il prestito in oggetto si struttura infatti tecnicamente come un mutuo chirografario, non richiedendo pertanto nessuna iscrizione ipotecaria, e nessun atto che necessiti l’intervento di un notaio.

La caratteristica principale di questo finanziamento è la presenza di un tasso fisso, che verrà applicato calcolando l’IRS di periodo, maggiorato di uno spread stabilito dall’istituto di credito sulla base della durata complessiva dell’operazione finanziaria. Il tasso di mora sarà invece calcolato prendendo come riferimento il tasso contrattuale in vigore, maggiorato di tre punti percentuali.

L’importo finanziabile verrà scelto a discrezione della clientela, tenendo in considerazione la previsione minima contrattuale pari a 31 mila euro. La durata del piano di ammortamento dovrà invece essere compresa tra un minimo di 6 mesi e un massimo di 120 mesi, cui va aggiunta una rata di preammortamento c.d. tecnico.

Come ricordiamo in ogni occasione, al mutuatario sarà tuttavia riconosciuta la duplice possibilità di optare per scadenze intermedie tra i due limiti sopra individuati, e di estinguere anticipatamente – in qualsiasi momento e senza il pagamento di alcuna penale per l’effettuazione della transazione – il debito residuo.

Per ciò che concerne le altre condizioni economiche, segnaliamo la presenza di spese di istruttoria nella misura dell’1% del prestito erogato, con un massimo pari a 250 euro. Presenti anche commissioni per incasso rata mensile per 1,50 euro, e commissioni per invio documento di sintesi per 0,60 euro.

Anche questo finanziamento è inoltre assicurabile mediante una polizza di tutela a garanzia delle principali fattispecie negative che potrebbero turbare la serenità finanziaria del debitore.

I nomi Fidacquisti tasso fisso e Banca del Piemonte appartengono ai rispettivi proprietari.