Prestiti tra privati, alcuni consigli

prestiti tra privatiDa qualche tempo a questa parte il mondo social sta andando per la maggiore in qualunque settore: dai siti web appositamente sviluppati come Facebook fino a servizi di social car sharing, senza tralasciare il mondo dei prestiti personali con i cosiddetti “prestiti tra privati”.

Di che cosa si tratta e che consigli possiamo darvi per riuscire a trovare il miglior prestito tra privati possibile?

Una preview dei prestiti tra privati

Iniziamo con una indicazione generale di cosa sono i prestiti tra i privati: si tratta di soluzioni di finanziamento con le quali un soggetto concede denaro in prestito ad un’altra persona per tramite di un’agenzia intermediaria, che garantisce la serietà del “progetto” e funge, praticamente, da banca, esaminando sia le pratiche di chi vuole mettere a disposizione il suo denaro, ma soprattutto quelle di chi cerca un finanziamento e per ottenerlo ha deciso di rivolgersi a canali alternativi a quelli tradizionali.

Vantaggi dei prestiti tra privati

Il primo vantaggio di questa soluzione è quello legato alla convenienza dei tassi di interesse, che spesso sono inferiori rispetto ad altre soluzioni più “classiche”. Inoltre, anche i cattivi pagatori ed i protestati possono trovare più facilmente credito, affidandosi a tutti i soggetti che sono disposti a prestare denaro a chi non ha una storia creditizia propriamente pulita (a fronte di un tasso di interesse maggiore, ovviamente).

Come trovare prestiti tra privati convenienti?

Per prima cosa bisogna evitare tutte le proposte che non passano per tramite di aziende autorizzate perché potrebbero essere delle truffe. Nel nostro paese, Smartika (http://www.prestitionlineitalia.com/prestiti-tra-privati/prestito-privati-smartika.html) e Prestiamoci (https://www.prestiamoci.it/trasparenza) sono le due agenzie più note nel settore, le più serie ed entrambe autorizzate dalla Consob (l’ente che controlla il mercato finanziario del nostro paese, a garanzia del consumatore finale).

Valutare sempre la storia di chi presta denaro, se possibile. In questo caso occorre valutare la serietà di chi offre prestiti tra privati, non tanto del soggetto in sé (il cui nome e cognome non sarà dato sapere), quanto dell’agenzia finanziaria che fa da tramite e garantisce la bontà del finanziamento.

Avere una storia creditizia pulita aiuta molto, ovviamente, per il semplice motivo che è possibile avere dei tassi di interesse più bassi. Le varie società di intermediazione prestiti dividono i richiedenti in classi, potremmo dire dei gruppi.

Chi non ha mai avuto problemi creditizi rientra, ad esempio, nel gruppo “A”, quello con i tassi migliori, colui che invece è un cattivo pagatore può rientrare nel gruppo “E” (è ancora un esempio) e avere finanziamenti a tassi meno vantaggiosi. Nel mezzo, possono esserci tutta una serie di sfumature in merito alla propria situazione creditizia da creare varie opportunità di finanziamento, a condizioni più o meno vantaggiose.

Conviene chiedere prestiti tra privati?

Nella maggior parte dei casi “si”, sono una soluzione molto conveniente che rappresenta un’alternativa al finanziamento classico, soprattutto per particolari categorie di persone che, altrimenti, non riuscirebbero ad avere facilmente accesso al credito.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*