Prestito leggero dalla Banca Regionale Europea

Il prestito Sempre Light di Banca Regionale Europea è un prestito personale che permetterà alla clientela di restituire i propri acquisti con rate leggere, finanziando progetti importanti, e premiando la propria fedeltà e la propria regolarità nei pagamenti, attraverso l’applicazione di un tasso di interesse che diminuirà nel tempo, andando pertanto ad alleviare le condizioni di onerosità nella parte più avanzata del piano di ammortamento.

Attraverso il prestito Sempre Light di Banca Regionale Europea, il cliente potrà ottenere un importo compreso tra un minimo di 3 mila euro e un massimo di 75 mila euro, da restituire all’interno di un programma di rimborso che oscillerà tra un minimo di 36 mesi e un massimo di 120 mesi, con possibile estinzione anticipata del debito residuo in qualsiasi momento, alle condizioni stabilite dal contratto di finanziamento.

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto del finanziamento sarà fisso per l’intera durata dell’operazione, permettendo così al cliente dell’istituto di credito del gruppo Ubi Banca di potersi porre al riparo dalle conseguenze negative derivanti dalle oscillazioni sfavorevoli dei tassi di interesse di riferimento sui mercati finanziari e, di contro, impedendo allo stesso cliente di potersi avvantaggiare delle evoluzioni favorevoli dei parametri.

La vera particolarità del prodotto è tuttavia rappresentata dagli “sconti” sul tasso: il tasso partirà infatti dal 9,99%, con un decremento di 0,30 punti percentuali ogni tre anni, a partire dal terzo anno, e a condizione che tutti i pagamenti siano regolari. Man mano che il cliente procederà nel rimborso del capitale, pertanto, l’importo delle rate sarà sempre più conveniente, premiando di fatto la fedeltà e la correttezza del debitore.

Altri costi del prodotto sono relativi a commissioni di istruttoria per 1,25 punti percentuali sul capitale erogato, con un minimo di 40 euro e un massimo di 250 euro, imposta sostitutiva dello 0,25% e commissioni per invio comunicazioni periodiche pari a 2,5 euro.