Prestito Maxi da Intesa Sanpaolo

Il prestito Maxi di Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale che l’istituto di credito concede alla propria clientela che desideri finanziare i propri acquisti, per importi non superiori ai 300 mila euro, e per una durata fino a 10 anni. Condizioni economiche e contrattuali sono fortemente personalizzabili, venendo pertanto incontro alle specifiche esigenze di ogni cliente del gruppo.

Destinatari dell’intervento creditizio sono tutti i lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati, che siano titolari di conto corrente presso la banca, con un’età compresa tra un minimo di 18 e un massimo di 75 anni (alla scadenza del finanziamento), e  in possesso degli idonei requisiti di merito creditizio stabiliti dall’istituto di credito.

Le finalità contemplate da tale prodotto sono le spese e gli investimenti di carattere personale o familiare, per scopi che siano estranei all’attività imprenditoriale o professionale, per durate del piano di ammortamento che dovranno essere comprese tra un minimo di 2 e un massimo di 10 anni, a cui è possibile aggiungere il preammortamento tecnico.

L’importo finanziabile sarà invece compreso tra un minimo di 31 mila euro e un massimo di 75 mila euro nella versione chirografaria (pertanto, priva di garanzie reali) e tra un minimo di 31 mila euro e un massimo di 300 mila euro nella versione pignoratizia.

Il tasso di interesse può essere scelto tra variabile o fisso, a seconda delle preferenze della clientela. L’erogazione avverrà in un’unica soluzione, con accredito sul conto corrente. Sullo stesso rapporto, andranno addebitate le rate, con periodicità mensile.