Prestito per impianti fotovoltaici da BP Sondrio

Così come i principali istituti di credito italiani ed internazionali operanti nel sistema bancario nostrano, anche la Banca Popolare di Sondrio ha da tempo approntato un prodotto finanziario in grado di supportare operazioni relative allo sfruttamento di energie rinnovabili.

Il prodotto in questione prende il nome di SolarPlus, ed è un prestito destinato alla realizzazione di piccoli impianti fotovoltaici per esclusivo uso domestico, che consentano la produzione per autoconsumo (non è esclusa la possibilità di vendita) di energia elettrica.

Destinatari di questa forma di finanziamento sono esclusivamente i clienti persone fisiche presentati da un installatore convenzionato. Non è ammessa la richiesta da parte di società, per scopi diversi da quelli indicati nei fogli informativi.

L’importo richiedibile non può in ogni caso superare i 30.000 euro, anche se l’istituto di credito si dichiara disponibile a valutare richieste per importi superiori, nel caso di impianti di grandi dimensioni.

Il prestito si compone tecnicamente come un finanziamento chirografario: non sono quindi preventivamente richieste forme di garanzia reale. La durata della transazione deve invece essere compresa entro i 13 anni, di cui uno di preammortamento. Presenti altresì spese di istruttoria pari a 100 euro per i finanziamenti chirografari.

Da tempo è tuttavia possibile accompagnare il finanziamento con il rilascio di una garanzia. In questo caso le spese di istruttoria sono pari a 250 euro.

Il prestito può prevedere l’assoggettamento di un tasso variabile, o fisso, al capitale erogato per le finalità contempolate.

I nomi SolarPlus e Banca Popolare di Sondrio appartengono ai rispettivi proprietari.